Trio Aquilotti

Pubblicata il 11 febbraio 2013 nella categoria Racconti, Resoconti

Oggi in compagnia di Sigi e Poeta, orfani del loro Capitano Stubing, abbiamo svolto un allenamento trail.

Partiti dalla casa del Sigi a Sorrisole, abbiamo preso i sentieri della valle del Giongo per poi arrivare su al Canto Alto e scendere.

Un giretto da 26 km circa chiuso in 3:45:30, con un Sigi brillante, un Poeta stanco e in una valle di lacrime, un buono Skorpion, sarà perché io ieri ho corso solo 14 km, mentre il Trio Medusa ne ha corsi 25km.

Che dire spettacolo infinito, tratti nevosi e ghiacciati, un sacco di gente, un silenzio da favola dove ti trovi solo tu con i tuoi pensieri, il rumore delle foglie sotto i tuoi passi, il tuo fiatone e quando sei quasi in cima l’unico rumore forte che senti è quello del tuo cuore fuori soglia che sembra un tamburo.

In quel tratto, prima di arrivare alla cima, un gruppetto di ragazzi visto il passo da stambecco del Poeta, si sono preoccupati subito di accendere un fuoco, con mio stupore gli chiedo il perché?

Loro mi spiegano che lo fanno per il Poeta, perché con quel passo che aveva non sarebbe arrivato su nemmeno per l’indomani con il rischio d’assideramento!

Quindi detto fatto, hanno preparato un bivacco degno degli accampamenti dell’Everest.

E voi che ci crediate o no, il Poeta si è fermato subito a mangiare e bere, esternando poesie e lodi sulle montagne.

Dove si riusciva a correre e parlare, il tema era le prossime votazioni, calma non quelle politiche che interessano l’intera Italia.

Vincerà la destra, vincerà la sinistra, e Grillo romperà le uova ai vecchi?  no no, sono altre le votazioni che termineranno il 18 Febbraio per modificare una voce del nostro Campionato Sociale: Vincerà l’opzione A o l’opzione B ?

Fare il Fosso, è di destra o di sinistra (Giorgio Gaber)?

Fare le Ultra, è di destra o di sinistra?

Ognuno di noi la pensa come vuole giustamente.

Però ci tengo a rilevare, che l’importante in conformità a qualsiasi risultato, al centro ci deve essere sempre lo spirito che ci contraddistingue noi.

Fò Di Pe “L’UNIONE” del gruppo!

 Skorpion

Home » Trio Aquilotti » I Partigiani - 10 Febbraio 2013
DSCN3151.JPG
DSCN3150.JPG
DSCN3149.JPG
DSCN3148.JPG
DSCN3147.JPG
DSCN3146.JPG
DSCN3145.JPG
DSCN3144.JPG
DSCN3143.JPG
DSCN3142.JPG
DSCN3141.JPG
DSCN3140.JPG
DSCN3139.JPG
DSCN3138.JPG
DSCN3137.JPG
DSCN3136.JPG
DSCN3135.JPG
DSCN3134.JPG
DSCN3133.JPG
DSCN3132.JPG
DSCN3131.JPG
DSCN3130.JPG
DSCN3129.JPG
DSCN3128.JPG

Visualizza galleria completa

7 pensieri su “Trio Aquilotti

  1. poeta ha detto:

    lo sverniciatore sverniciato.

    sottotitolo:alla volta del cantoalto
    siam partiti in tutta fretta per raggiungere la vetta di quel monte chiamato cantoalto
    mai avrei pensato di dover faticare tanto!con due amici tanto belli quanto bravi, soprattutto nel momento dell’affanno,che da soli mi distaccano e se ne vanno.si perchè proprio sul più bello,vedendomi in affanno nella corsa han cambiato il ritornello.dal par mio ,il lungo del giorno prima alla porta ha bussato e il conto mi ha presentato, son 25 da pagare, presto che l’onere devi onorare.come!!!?proprio in questo momento, non posso, vado di gran fretta e con due amici come ho già detto devo raggiungere la vetta.ma il lungo nessuna ragione vuole intendere e il debito devo estinguere.così, dopo aver pagato sul percorso ho proseguito, pensando che gli amici avrebbero capito.è vero,ogni tanto mi hanno aspettato e con qualche pavesino mi han consolato.però che soddisfazione in vetta ,con un panorama che all’orizzonte di montagne ricama. ora ci si appresta alla discesa, ma il mio debito mi ha prosciugato, cosi tra lo scherno dei miei due amici all’arrivo mi hanno aspettato perchè un pò in coma e in ritardo sono arrivato.la morale è:l’importante non farsi male e andar bene con il pettorale.
    p.s. complimenti a scorpion per la sua resistenza sui sentieri e al sigi per la sua eleganza.(sembrava uno scoiattolo) ciao!
    ol giava (poeta)

    • Skorpion ha detto:

      Dai Poeta, un po’ la stanchezza e un po’ la fiacchezza, sei arrivato pure te.
      Ma come ben mi ricordi, l’importante è non farsi male e andar bene con il pettorale ..
      Infatti in ogni gara che ci troviamo mi svernici !!
      Bay bay

  2. Luigi Basiglio ha detto:

    patetici nemmeno bye bye sapete scrivere ma oltre alle noncompetitive al chiar di luna ed alle usite al Canto (che è un incanto se mi metto al livello diciamo poetico per non dire peggio) ma perchè non correte e basta?

    • maury ha detto:

      E tu Basiglio quando vieni a correre con noi cosi ammiriamo che grande atleta sei, magari riusciamo a carpirti qualche segreto!!!!
      Dai basiglio non fare il coniglio!!!!….(è facile criticare dietro la tastiera del pc)

  3. Skorpion ha detto:

    il saluto bay, è voluto per salutare il mio sponsor (Aspirina)se no manco riuscirei fare le non competitive(vedo che sei messo male con l’italiano,non si scrive tutto attaccato: noncompetitive)adesso per punizione devi scrivere 1000 volte che bravi i FO’DI PE.
    Poi ti infili…le scarpette da corsa e ci fai vedere quanto sei bravo!
    bay pardon..
    bye bye Basiglio SMACK

  4. poeta ha detto:

    A questo punto,caro Basiglio mi viene un piccolo sospetto,oltre che ad essere un coniglio,tu abbia un grande difetto,anzi due,ma non so quale il più orrendo sia, se l’invidia o la gelosia, che ti fa parlare con tanta antipatia!I podisti veri dicono che la corsa unisce,ma questo da te non si percepisce,perciò Basiglio, accetta il consiglio di cui sopra e vieni a correre con noi,(amico caro)così vediamo se sei così bravo e raro.
    ciao ciao Basiglio,SMAK!

  5. Tabu ha detto:

    Poeta for president! Si vede che sei reduce dal personale….sei troppo in forma!

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)