Un nuovo aspiratore

Pubblicata il 14 febbraio 2013 nella categoria Racconti

L’euforia generata dalla incredibile prestazione di Novara dal nuovo atleta di punta della società Crema mi ha fatto riflettere su quale potesse essere stato il segreto del suo successo.

A questo punto l’unico metodo non invasivo di scoprirlo appariva quello di conoscere meglio il soggetto e quindi rileggermi gli ultimi due anni della ormai famosa sezione del sito “La Cremeria” nella quale il nostro beniamino narra le sue (dis)avventure.

Ma è proprio nell’articolo di quest’anno “Le nuove aspirazioni per il 2013” dove viene narrato il preludio del successo. Nuova serenità, tanto tanto allenamento, nuovo aspiratore, autoconsapevolezza.. elementi essenziali per fondare le premesse ad una grande prestazione.

Ok è da lì che devo partire..

  1.  Serenità: forse anche troppa in particolare quando mi siedo a tavola
  2. Allenamento: ok forse è ora che inizio a fare sul serio
  3. Nuovo aspiratore: ho il dubbio che entrando nel merito dell’argomento mia moglie colga l’occasione di affibiarmi il compito dell’utilizzo relativo.. io passerei la mano.
  4. Autoconsapevolezza: ora, posso anch’io affermare: “Sto lavorando sodo, ma in silenzio“. Niente proclami e niente obiettivi dichiarati. Dal 31 Gennaio (giorno del rientro dall’infortunio) ad oggi -13/02- ho percorso 166 km – mai così tanti in vita mia.

La scorsa settimana, il simpatico scrittore, comprendendo di essere “sotto osservazione” tentava di minare i punti 1-4 con un articolo dai vaghi toni simpatici nel quale infilava una serie di valutazioni del sottoscritto:

  • basso ed in evidente sovrappeso..
  • fare altezzoso, giacca e cravatta di dozzinale fattura, parlata forzatamente forbita..
  • il tipico fratello da prendere a calci nel sedere..

Simpatico vero?

Ad assestare un altro colpo all’autoconsapevolezza ci pensa pure il nostro “sommo” presidente Vengo: tormentato dalla mia ennesima mail, dopo avermi pacatamente mandato al diavolo, ad una mia richiesta tecnica di allenamento “lungo” per la Maratona di Brescia rispondeva: ”Lo puoi fare , ma l’obiettivo, a questo punto ,è di arrivare causa l’ infortunio e la scarsa preparazione.. Se non guardi al tempo e Se non ti fai   male   prima, corri per stare sotto le 4 ore..

Siamo alle porte del mio esordio nel campionato sociale Fdp con la mezza di Vittuone.

Come insegna il “maestro”: “Niente proclami e niente obiettivi dichiarati“.. questa la mia aspirazione..

Tabù

4 pensieri su “Un nuovo aspiratore

  1. Svengo (ex Bono) ha detto:

    … Sei in gran forma Dutur! Condivido la tattica del ” silenzio e corri!”, niente proclami o obiettivi dichiarati. Testa e gambe- si sa- giocano il buon risultato in gara e a te non mancano concentrazione e allenamento.
    Ci vediamo a Vittuone!

    • TABU ha detto:

      D’altronde il “maestro” (lo scrittore) ha dimostrato che questa tattica paga……mah vedremo!
      Ciao a Vittuone! P.s. pronostico Svengo a Vittuone P.B. – 3 minuti
      – inizio a fare come il Crema anche rispondendo ad ogni commento ai miei articoli……-

  2. Crema ha detto:

    Se spacci me come atleta di punta sminuisci la società. Già il tuo ingresso….

  3. Coscia Pallida ha detto:

    Non ci posso credere adesso il maestro e’ il Crema!!
    Perdonali GURU dell’ultramaratona.Le tue parole come al solito verranno capite dopo l’ennesimo fallimento….di questi giovani RUN-POLLI. Tuo umile servitore Coscia Pallida

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)