Resoconto Brescia Art Marathon & Half Marathon

Pubblicata il 11 marzo 2013 nella categoria Racconti, Resoconti
L’edizione 2013 della Brescia Art Marathon & Half Marathon ha visto classificati circa 2000 atleti divisi sulle tre distanze (420 classificati sui 42.195metri della maratona, 1050 nella Half Marathon e 586 sui 10.000m.).
La maratona e la mezza al via dalla zona nord della città (viale Europa nei pressi dello stadio, Ospedale Civile e CUS ).
I 10.000 invece con partenza nella zona sud della città (S.Eufemia).
Buona la logistica in prossimità della partenza con ritiro pettorali la mattina stessa, ampi parcheggi, spogliatoi al caldo dentro la palestra del CUS e deposito borse che poi ritroveremo all’arrivo.
Tra le novità più significative la «liaison» con la Mille Miglia e la variazione del percorso (sicuramente più scorrevole la prima parte e un po’ più nervosa nel finale).
Completamente stravolto il percorso: partiti da Viale Europa, passiamo quasi subito nei pressi dello stadio dove qualcuno urla più volte un Forza Atalanta che provoca qualche mugugno da parte dei bresciani..
Proseguiamo per Mompiano e scendendiamo verso Urago Mella e Torricella prima di un piccolo strappo al 10 Km che ci porta a sfiorare il territorio di Cellatica e poi rientriamo verso il Villlaggio Badia.
Ritorno in città attraversando il Mella ed entrando in via Volturno. Quindi un altro lungo giro nella zona sud della città  (dove ci sono i tre mini-grattacieli identici e visibili dall’autostrada) prima dell’arrivo fissato nella cornice di Piazza Loggia.
Ristoro e ritiro pacco gara nella vicina piazza Paolo VI. Ristori lungo il percorso ben forniti, organizzati e il tracciato nel complesso ben presidiato, forse con un po troppa gente in giro nel tratto finale in centro città (in corrispondenza della ZTL e area pedonale) ma probabilmente era inevitabile..
Rinunciamo al servizio docce situato all’interno degli spogliatoi della Piscina Lamarmora di Via Rodi  – Brescia Due  (un po lontano, a 2,5 Km dalla zona arrivo) e con la nuovissima e comoda metropolitana inaugurata giusto una settimana fa, ritorniamo alla partenza dove abbiamo lasciato l’auto.
Per i Fo’ di Pe presenti nella maratona : Ale chiude in 03:08:14 e Matteo al nuovo personale con 03:14:08. Letizia invece si cimenta sulla distanza veloce dei 10.000 e termina in 50’34”.
Maratona vinta nettamente dal Keniano Songok Daniel in  02:11:46, seguito dall’Etiope Megersa Megertu Tafa 02:13:29 e terzo nonché primo degli italiani Rambaldini Alessando in 02:32:37.
Nella mezza maratona primo il Trentino Lanziner PETER in 01:07:08 , secondo Tyar Abdelhadi in 01:10:38 e terzo Mella Fabio in  01:10:57 . Sulla distanza dei 10.000 metri si impone Ruggero Pertile in 00:30:40, secondo Igor Rizzi in 00:31:36 e terzo En Guady Khalid in 00:32:13 .
Ale

3 pensieri su “Resoconto Brescia Art Marathon & Half Marathon

  1. Svengo (ex Bono) ha detto:

    Grandi ragazzi, avete portato con successo i colori dei Fò di pe nella Leonessa d’ Italia, complimenti!
    Alla faccia di chi al ritiro pettorali mi ha dato un sacco della spazzatura per ripararsi, pensando piovesse, i vostri risultati sono stati baciati dal sole!
    Un saluto, Svengo.

  2. TABU ha detto:

    Un complimenti per i buoni risultati anche dall’altro…non ritirato perchè manco presentato! Voi sì che siete veri runners! A noi manca poco e dovremo attrezzarci di pettine e bambole…CIAO TABU

  3. Skorpion ha detto:

    Complimenti al nostro Matteo (ancora orfano del nome d’arte)per il suo personale a Brescia..
    Grande Matteo.

    Skorpion

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)