Insieme per regalare un sorriso

Pubblicata il 26 aprile 2013 nella categoria Resoconti

Lasciate che scriva questo mio pensiero.

Siamo in un periodo non bello, dovuto a parecchi problemi, crisi, pochi soldi, poco lavoro, con la difficile convivenza di dover risparmiare su qualsiasi cosa, alimenti, vestiario, e andare in pizzeria, ma appena si può, si cerca di aiutare chi è più in difficoltà di noi.

Eppure, nel mondo dello sport, che dovrebbe essere di esempio, quando è organizzata una non competitiva, con l’obiettivo di raccogliere fondi, (e in specifico ieri 25/04/13, dove L’Athletic Club Polizia di Stato, ha organizzato la “INSIEME per regalare un sorriso”, per ASS. Amici della Pediatria Onlus Bergamo, con ritrovo al Lazzaretto),vince la diversita di appartenenza, e non unirsi per un obbiettivo.

Il tutto è dovuto, per la separazione dei due enti sportivi che patrocinano le non competitive; CSI—FIASP.

La mia amarezza, è tanta nel aver visto cosi poca gente.

Non voglio nemmeno pensare di entrare in un dibattito noioso, perché per noi podisti, che la Domenica, è un giorno di festa, con amici e famiglie, ci interessa correre dove ci piace e pare, senza obblighi da parte dei vari Gruppi: ” non bisogna andare a Bergamo, perché non è CSI”.

Eppure, ieri è andata cosi, presenti solo due o tre Gruppi, che sono sotto l’ala della FIASP, e altri podisti che l’hanno pensata come me (liberi di andare dove si vuole, e per una Domenica, anche con poco, aiutare qualsiasi Onlus, per il suo progetto), ma pochi, pochissimi, perché tutti gli altri Gruppi sotto l’ala del CSI, erano altrove.

Peccato, poteva e doveva essere un’occasione, per riunirsi a dimostrazione che lo sport è aiutare, unificare e uguaglianza.

La nota positiva, la partenza alle 9:30 delle famiglie, con piccolini e passeggini al seguito, con la presenza di Migidio Bourifa, con passeggino e moglie, e Giovanni Gualdi e Lorenzo Lazzari.

Scusate Gruppi Podistici, ma vedere la felicità di quei bambini avvolti nelle magliette della manifestazione, che dava a loro l’immagine di aquiloni che libravano nel cielo …non è poco, ma tanto…

Tanto, da mettere da parte, le proprie divergenze, per una volta!

Grazie, alla Polizia di Stato.

Skorpion

3 pensieri su “Insieme per regalare un sorriso

  1. Svengo ha detto:

    Emil Zatopek diceva “Un corridore deve correre con i sogni nel cuore, non con i soldi nel portafogli”… Sono d’accordo Skorpion. Correre fa bene sì a noi stessi, ma in un’occasione come questa, in cui possiamo far bene anche agli altri correndo, dovremmo mettere da parte certe inimicizie!
    Svengo

  2. Gondola ha detto:

    Io questa storia della guerra tra fiasp e csi non l’ho mai capita e sinceramente mi interessa poco tanto quando scelgo dove andare la domenica non è certamente il fatto che sia di una o dell’altra fazione a farmi decidere(anche se lo scorso anno a osio sotto ho avuto da discutere animatamente con un rappresentante fiasp) però posso dire che è stato un pò antipatico l’out out che il csi ha imposto ai vari gruppi podistici prima dell’affiliazione e mi sembra strano che il contendere tra i due litiganti sia solo il 50 centesimi che la fiasp chiede a chi non è tesserato. So che il csi è appartenente al movimento cattolico degli oratori e della chiesa ma non so invece a chi è riconducibile il movimento fiasp e mi sa che il nodo della questione è proprio in questa divisione politica perchè il fine comune di entrambe le associazioni credo sia comunque di raccogliere dei fondi da devolvere sempre in opere di carità. O no?????

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)