54^ Monza – Resegone Capitano e Piangina buona la prima

Pubblicata il 24 Giugno 2014 nella categoria Resoconti

Sabato 21 Giugno, è andata in scena la 54^ edizione della Monza – Resegone, gara nata il 9 novembre 1924, gara che si svolgeva sul percorso Monza – Calolzio – Erve – Capanna Alpinisti Monzesi al Resegone, a quota Mt 1.173 slm.

Le squadre partecipanti erano composte da quattro atleti, e la partenza era alle ore 22.00 dall’Arengario di Monza, dovevano percorre i 42 chilometri e tagliare il traguardo almeno tre concorrenti sui quattro partiti, e nel tempo massimo di 6 ore.

L’abbigliamento degli atleti era in sintonia con gli usi e i costumi dell’epoca: scarponi da montagna, con fasce avvolte attorno alla gamba dalla scarpa fin sopra il ginocchio, pantalone alla zuava, maglione e uno zaino in spalla che conteneva generi di prima necessità, che messi ha confronto con gli attuali ci fanno capire quanto sia cambiato il mondo.

Ora i concorrenti sono tre per squadra,  la partenza è alle 21:00 sempre dall’Arengario di Monza, e devono però arrivare al traguardo tutti assieme, pena la squalifica, perciò, occorre, essere ben affiatati con i compagni, per riuscire “insieme” a correre sull’asfalto, sugli scalini e il buio sentiero illuminato solo dalle lampade frontali, per arrivare alla Capanna Alpinisti Monzesi, dove finalmente si conclude la mitica Monza – Resegone.

La 54^ edizione della Monza – Resegone ha visto partire ben 247 squadre alla volta dei quarantadue i chilometri che li separavano dalla Capanna Monza sul Resegone, e alla fine i Team finishers sono 202.

L’ordine d’arrivo vede aggiudicarsi la medaglia d’oro il Team “Maxi Sport” di Merate con Emanuele Zenucchi, Francesco Biano e Abdelhadi Tyar che hanno raggiunto la Capanna Monza in 3:15:44.

Al secondo posto il Team “Ma.Pa Assicurazioni” squadra A con Orazio Bottura, Renzo Mariani e Tito Tiberti in 3:20:09, sul terzo gradino del podio il Team “Alpi Energia” squadra C, con Francesco Puppi, Pietro Colnaghi e Giordano Montanari in 3:21:52.

Per quanto riguarda i team femminili, vittoria per il team “Calzature Cereda” con Ilaria Bianchi, Francesca Marin e Giovanna Meroni che hanno raggiunto Capanna Monza in 4:01:20.

Al secondo posto il team “Affari & Sport” squadra C ledies con Daniela Viccari, Giuliana Arrigoni e Ilaria Marchesi in 4:07:23, al terzo posto il team “Gamber de Cuncuress” squadra B con Arianna Leonardi, Anna Maria Picozzi e Alessia Colnaghi in 4:12:15.

Avventura portata a termine al 42° posto con il tempo di 4:20:51, per il Team “New Look” composta da due soci “fò di pe” Sala Luca (Capitano) – Sigismondi Maurizio (Piangina) –  e dall’amico Mantegazza Stefano.

                                                                                                     Prima di partire

IMG-20140622-WA0001

                                                                                               Durante la gara

p297889308-5Scarica la Classifica

 

Skorpion

 

 

7 pensieri su “54^ Monza – Resegone Capitano e Piangina buona la prima

  1. poeta ha detto:

    Complimenti al terzetto che sul percorso ha sempre retto.
    è proprio un gran bel trio ha raggiunto il traguardo con un
    Gran brio.

    • predicatore Ro ha detto:

      poeta … brio o non brio, son arrivati sempre de drio……
      Lo sò che mi potevano massacrare, complimenti è sempre dura arrivare in cima
      ciao Ro

  2. Capitano ha detto:

    Ero dubbioso, perché le gare con salite tecniche non sono il mio forte ma una caro amico mi ha coinvolto così ho accettato insieme al mio angelo custode, il piangina, ed è stata una bellissima esperienza
    Partenza da Monza con un pubblico festoso anche durante tutto il percorso
    Il bello di queste gare è che devi condividere 42 km insieme ad altre due persone adeguandoti a tutto quello che può succedere e proprio qui che si vede il bello della corsa come la intendo io.. aiutare ed essere aiutato nei momenti belli ma sopratutto nei momenti difficili
    Con piangina basta uno sguardo e ci capiamo al volo mentre Stefano che è un vecchio amico da più di 10 anni pur non frequentandoci molto lo capisco subito perché la nostra amicizia ci lega molto.
    Insomma una gara che ripeterò di sicuro e la consiglio a tutti soci. Un ringraziamento particolare al Giava per l assistenza.
    Ciao, il Capitano!

  3. Il Mante ha detto:

    La Monza Resegone non è una gara come un’altra : chissà quante volte lo avrete sentito dire a destra e sinistra di qualunque manifestazione , ma la MO-RE è davvero “diversa “!
    Quest’anno era la mia terza , e volevo a tutti i costi correrla con Luca Sala !
    Luca è un amico o meglio un fratello per me , ci conosciamo da 30 anni (tanti !!) , da quando è “scappato “‘a Bergamo ci siamo persi di vista ma siamo sempre in contatto per “colpa” della corsa !
    Mi ha detto subito di si , non avevo dubbi , e ha proposto Maurizio come terzo , Mauri l’ho conosciuto qualche anno fa alla maratona di Milano e ho avuto subito un buon impatto !
    Lo sapevo benissimo che non potevo competere con due “macchine da guerra ” come loro , ma la MO -RE è proprio questa !
    Come preventivato sono andato in crisi appena entrati a Calozio , Mauri si è subito preso cura di me , e dopo qualche km il peggio sembrava passato , sul PRA di Rat con Luca davanti che segnava il passo , io in mezzo e Mauri che mi spingeva e mi incitava ad ogni passo !
    Arrivati a Capanna un abbraccio pieno di emozione ha concluso questa meravigliosa serata !
    Non so se il prossimo anno questi due ” fratelli ” mi vorranno ancora con loro ma poco importa perché la Monza Resegone 2014 ci ha legato saldamente !
    Grazie Luca ( il capitano )
    Grazie Maurizio ( il piangina )
    Grazie .
    Stefano

  4. Il Mante ha detto:

    Giava non mi son dimenticato di te !
    Grazie sei un grande !
    A presto .

  5. piangina ha detto:

    Hey, non esageriamo, di figli da accudire ne o già 2 e mi bastano…
    a parte le battute devo concordare con i miei 2 compagni che è stata una bella avventura.
    la sorpresa più grossa l’ho avuta dal pubblico, veramente numeroso, si vede che in queste zone ci tengono molto a questa corsa…ciao ciao

    • fabrizio ha detto:

      Complimenti ragazzi…
      e’ da fare 1 volta nella vita….
      nel lontano 1992 con 2 compagni di battaglia…
      corro questa gara in 4h. 22′.38
      ci piazziamo 46 su 67 terne che concludono la gara
      in salita da erve al rifugio ci classifichiamo diciasettesimi….
      Dai permettetemi bela storia….
      SANDOKAN

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.