Luna Piena a Villa di Serio: quando la fama ti precede!

Pubblicata il 12 maggio 2017 nella categoria Luna piena, Resoconti

Possiamo certamente affermare che in questa luna molti di noi come singoli o gruppi sono stati all’altezza della fama che li circonda.

Prendiamo Altimetro, ogni sua luna si trasforma in un’avventura e solo il caso, il clima o il fato, ci permettono di rientrare alla base tutti; ad oggi non ci risultano parenti che reclamano i loro cari  e soprattutto interi; infatti ad oggi il femore le due rotule e il metatarso ritrovati non sono compatibili con alcun lunaiolo.

A ulteriore conferma della sinistra fama che aleggia attorno alle lune di Altimetro, alla partenza numerosi sventurati si sono prodotti in fantasiosi riti scaramantici. E che dire del Crema e della sua chitarra, millanta di saperla usare ma non ha nelle corde, ne nei suoi arti prensili, alcun cavallo di battaglia.

Ma come citato sopra la fama non precede soli i singoli ma anche i gruppi. Prendete i Fo’ di pe, una volta conosciuti come formidabili atleti oggi circondati dalla nomea di inesauribili drenatori di cantine al punto che i gestori del locale, memori delle gesta alcoliche che ci videro protagonisti al pranzo sociale, hanno pensato bene di specificare che terminato il preciso nettare dispensato al tavolo, in verità molto copiosamente, il resto era da pagare a parte.

Ma qui fortunatamente ci ha pensato il buon Forvezeta che salvaguardando la sua fama di uomo brillante e brillante bevitore, ha  omaggiato tutti noi non solo della sua presenza prestigiosa ma di un cartone di Cesarini.

Alla vista di cotanta abbondanza alcolica il folto gruppo delle Pantere non potevano che  confermare la loro fama di compagnoni e di ottimi sollevatori di gomiti

Questo è sommariamente quanto e come sempre buoni auspici.

Velo



Un Pensiero su “Luna Piena a Villa di Serio: quando la fama ti precede!

  1. Forvezeta ha detto:

    Complimenti a tutti per aver superato la Luna di Altimetro, grande organizzatore e scopritore di sentieri che di solito son di proprietà dei cinghiali. Come al solito bel 3T e compagnia ottima. Grande Crema con la sua chitarra, penalizzato da Velo che involontariamente gli ha distrutto lo spartito.

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)