M.A.G.A. Skymarathon & Skyrace

Pubblicata il 5 settembre 2017 nella categoria Resoconti

Domenica 3 settembre; il paese di Serina si è svegliato ben prima dell’alba per ospitare quella che è ormai la decima edizione della MAGA.

Oltre al percorso della storica Skymarathon (39 km con 3000D+) che, con partenza dal borgo di Zorzone e arrivo a Serina, si inerpica sulle cime di Menna, Arera, Grem e Alben, è presente anche la Skyrace (24km con 1450D+).

Per quest’ultima è stato riproposto il bellissimo percorso inaugurato l’anno scorso: si parte dalla località la Plassa, sul sentiero che porta al rifugio Capanna 2000, si transita per le baite di Camplano per poi raggiungere la cima erbosa del Grem. Si scende quindi verso il passo di Zambla dove si attacca l’ultima salita sull’Alben, fino al passo della Forca. Da qui una lunga discesa porta al campo sportivo di Serina, dove è posto il traguardo di entrambe le gare.

Ho partecipato alla gara corta e la ritengo davvero bellissima, per il percorso molto vario che non annoia mai e per i panorami mozzafiato.Ma sicuramente il merito è anche di un’organizzazione impeccabile che ti coccola a partire dal trasferimento in bus alla zona di partenza, poi con una marea di ristori e attenzioni lungo il tracciato per finire con un pomeriggio di allegria in zona arrivo.

Una vera e propria festa è andata in scena, infatti, al campo di Serina, con massaggi, cibo e birra, numerosissimi premi e festeggiamenti speciali per coronare il decimo anniversario della manifestazione.

Insomma, indipendentemente dal risultato, impossibile andare a casa senza il sorriso da questa MAGA!

Vincono la Skymarathon GyorgyIstvanSzabolcs (4h50’) e Ingrid Mutter (6h08’), mentre nella Skyrace hanno la meglio Fabio Bonfanti (2h29’) e Martina Brambilla (3h04’).

Nessun FDP sulla gara lunga, mentre sulla Skyrace presenti:

Pirata, secondo di categoria in 3h10’

Meri, terza assoluta in 3h15’

Figaro 3h38’

Barbetta 3h48’

Sara 4h03’

Grazie al tifo d’eccezione FDP di Battiato, Zio (anche reporter) e Altimetro!

Sara

       

             

 

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)