Laus Half Marathon by Sara

Pubblicata il 31 ottobre 2017 nella categoria Racconti

Siamo all’ultima domenica di ottobre e le lancette dell’orologio, congelandosi nella notte, hanno concesso un’ora di riposo in più ai ben 1300 atleti iscritti alla terza edizione della Laus Half Marathon, tra i quali un nutrito gruppo di Fo’ di pe.

Giunti nella città di Lodi, le indicazioni scarseggiano un po’, ma troviamo comunque abbastanza facilmente la zona di ritiro pettorali presso l’auditorium/centro congressi, dove si trova anche un comodo parcheggio interrato.

Distanti qualche centinaio di metri si trovano i depositi borse (custoditi) e le zone docce (in due luoghi diversi per uomini e donne).

La giornata è serena e mite, ma già da subito si intuisce che avremo a che fare con un fastidioso vento, in alcuni tratti del percorso anche piuttosto violento.

La partenza è in centro, quindi, tra vie residenziali e ciclabili, si arriva a costeggiare l’Adda verso metà gara per poi allontanarsi ulteriormente dalla città, a cui si fa ritorno verso l’ultimo km.

Suggestivo l’arrivo in piazza della Vittoria, dove negli ultimi metri è presente anche un po’ di tifo (l’unico in tutto il percorso). Il ristoro si trova appena dopo il traguardo, mentre per raggiungere le docce ci si deve allontanare un pochino, ma il telo fornito in zona arrivo permette di non raffreddarsi troppo.

Nel complesso il percorso è pianeggiante (solo due leggere e brevi salitelle), ma a mio avviso un po’ insidioso per le curve secche e qualche passaggio in cui stare attenti, visto anche l’affollamento, almeno nella prima parte di gara. Ma sicuramente la maggior insidia, per quanto mi riguarda, è stata giocata dal vento.

Il percorso mi è parso presidiato abbastanza bene e ristori e spugnaggi erano presenti come previsto; non sono poi mancati neanche clacson e insulti da automobilisti che evidentemente avevano una gran fretta.

Nel complesso mi sento soddisfatta di questa giornata, sia per aver corso la mia seconda mezza maratona, sia per la piacevole giornata di sport condivisa.

Per quanto riguarda i risultati ottenuti:

Valente Marco 1:21:13; Vanoncini Gianpaolo 1:27:17; Silva Paolo 1:28:40; Lucchini Matteo 1:29:03; Pasquinelli Marco 1:29:19; Sigismondi Maurizio 1:29:19; Sala Luca 1:31:08; Schiavone Nicola 1:36:14; Previtali Luca 1:36:27; Perego Luigi 1:39:29; Bazzana Silvia 1:39:45; Oprandi Sara 1:46:08; Cortinovis Oscar 1:47:54; Togni Sara 1:53:39

Sara

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)