“Palla al piede”

Pubblicata il 25 giugno 2018 nella categoria Resoconti

58^ Monza Resegone

“Palla al piede”…

È quello che da mesi pensavo avrei fatto accettando l’invito di Piangina e Chiara (Titty): correre con loro la 58^ Monza Resegone. La situazione poi si faceva sempre più dura, io che andavo sempre peggio a ogni gara, Chiara invece sempre grandi prestazioni. La roccia del Prà di Ratt si spacca ma tu no… SEI UNA GRANDE!!!

Piangina che dire, sempre acciaccato ma sempre tostissimo. Un grande motivatore e palpatore perché più di una volta hai messo le mani sul mio lato B, solo per spingermi sull’ultimo pezzo di salita. Chissà se col buio, tu, mi abbia scambiato per Chiara: SPERIAMO DI NO…

Monza Resegone, per me è stata la prima volta, bellissima corsa, davvero durissima ma nello stesso tempo, emozionante. Tantissima gente sul percorso a incitare noi atleti… da brividi.

Risultato finale inaspettato. Siamo andati veramente forte. Ragazzi GRAZIE a entrambi.

Gara vinta dalla terna “Atletica Desio” in 3h08’53”.

1^ terna mista “ASD FO’ DI PE” squadra C in 3h46’22”.

1^ terna femminile “Team Rosti” in 4h06’50”.

Terne arrivate, 228…

Terne FO’ DI PE:

Squadra C; Titty, Vanoncini e Piangina 3h46’22” /Squadra A;  Maratona, Memoria Piena e Dottor House 5h08’22”/ Squadra D; Rasta, Aquila del 63 e Bussola 5h12’15”.

 

Palla al piede

Ringraziamo Podisti. Net per alcune fotografie.

2 pensieri su ““Palla al piede”

  1. PIANGINA ha detto:

    Grazie a te Paolo,Palla al piede,carino il tuo nuovo soprannome!!
    Sei stato un grande sul prà di ratt…hai tirato fuori gli artigli e ci hai portato alla vittoria ,
    per quanto riguarda le palpate,tranquillo,per ora non ho nessuna intenzione di cambiare le mie preferenze riguardo gli ortaggi ma in gara tutto è lecito per raggiungere l’obbiettivo.
    Chiara, che dire,ormai sono stati sprecati tutti gli aggettivi per un’atleta “NAZIONALE”
    Semplicemente sei stata la ciliegina sulla terna che ci ha permesso di raggiungere questa insperata vittoria

  2. Chiara Milanesi ha detto:

    E’ dura ammetterlo, ma questa volta (!) la palla al piede sono stata io!
    Se non ci foste state Voi – e il Carenini – sarei ancora al Prà di Ratt, credetemi!
    E ben venga qualche palpata se il risultato è il gradito più alto del podio!
    Grazie ragazzi! Rimarrà per sempre il ricordo di questa incredibile esperienza condivisa!

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.