Fletta Trail: il trail che non ti aspetti

Pubblicata il 6 agosto 2018 nella categoria Racconti, Resoconti

 

Sarà stata l’atmosfera affascinante dell’Orobie Ultra Trail appena conclusosi e l'”aperitivo trail” consumato con il BGUT, sarà che da tempo meditavo l’idea di gareggiare su un percorso trail… se poi ci aggiungiamo l’ottima recensione e l’invito di Battiato e Sara- beh- tutti gli ingredienti per iscriversi alla prima gara off-road c’erano!

Domenica 5 agosto io ed Ale partiamo in direzione di Malonno, in Val Camonica, per raggiungere i fratelli Oprandi e correre il Fletta Trail, giunto alla sua 55^ edizione e abbinato, per chi soffre di dipendenza da pendenza, al PizTri Vertical del giorno precedente.

Sole cocente e caldo, anche se più sopportabile che in città, fanno da cornice alla bella manifestazione che da subito si dimostra ben organizzata, a testimonianza del fatto che la località sia stata ribattezzata “paese della corsa in montagna”.

Parcheggio situato presso le scuole medie, dove è posizionato il race office per il ritiro dei pettorali e dove, dopo la gara, troviamo disponibili spogliatoi e docce.

Partenza e arrivo a poche centinaia di metri, giusto quelli utili per il riscaldamento, nella graziosa piazza Repubblica.

Allo start tanti atleti d’elite provenienti da tutto il mondo. Giusto per fare qualche nome, presenti i fratelli De Matteis, Cesare Maestri, la delegazione Run2gether dal Kenia, composta da Timothykimutai Kirui, Geoffrey Gikuni Ndungu, Stephen Ndege e Purity Kajuju Gitonga, Fujio Miyachi dal Giappone, la Nazionale di Malta, Sarah McCormack dall’Irlanda, Heidi Davies dal Regno Unito e tanti altri.

Una lunga passerella fatta di applausi per ciascuno di loro prima della partenza e poi via per i 21 km di percorso e i 1.300 metri di dislivello positivo.

Già dopo il primo km la salita si dimostra impegnativa e tra tratti di sterrato e asfalto si continua a salire, incentivati dal tifo da stadio delle contrade lungo il percorso.

Campanacci, bande di suonatori, tanti bambini e intere famiglie a battere il cinque, addobbi e nebulizzatori d’acqua ci lasciano il sorriso stampato sulla faccia dall’inizio alla fine.

Il percorso non tecnico permette a chi è allenato e non si fa spaventare dal dislivello di emergere.

E infatti il podio maschile vede a premio Cesare Maestri dell’Atletica Valli Bergamasche con 1:28:06, Bernard DeMatteis della Corrintime con 1:28:50 e Timothykimutai Kirui con 1:30:32.

Mentre la gara al femminile vede prima Elisa Desco dell’Atletica Alta Valtellina in 1:47:09, seconda Heidi Davies, atleta Inov8, con 1:48:04 e terza Elisa Sortini con 1:50:08.

Ma va detto- e anche questo è tra i punti a favore della manifestazione- che ad andare a premio sono i primi 10 classificati ambosessi, peraltro con ricchi premi.

Per la delegazione Fodipe Battiato chiude con un ottimo 2:09:54, 57° assoluto e 19° di categoria, Ale poco dopo con 2:15:23, 68° assoluto e 25° di categoria, Sara porta alta la bandiera della squadra al femminile con 2:25:11, al 21° posto ed io, Svengo, concludo in 2:33:03 alla 111^ posizione.

Qui la classifica completa.

Ad attenderci alla finish line l’ottima birra artigianale spillata al momento, un lauto ristoro e dopo una doccia rinfrescante una buona pizza in compagnia prima di assistere alle premiazioni.

Una gara da ricordare e che consiglio altamente a chiunque per i tanti punti a favore, la disponibilità e presenza dei volontari e la modicissima cifra d’iscrizione: 5 euro fino a 10 giorni prima della gara e 10 per il last minute fino a due giorni prima, comprensivi di pettorale, maglia tecnica e ristoro con birra. Da segnalare con pochi euro in più l’iscrizione con pacco gara gastronomico e gadget tecnico.

Il fascino dei boschi e lo spirito trail mi lasceranno a lungo un bel ricordo  e dopo il battesimo fuori strada ci saranno sicuramente altre gare trail.

Come si suol dire buona la prima!

Grazie Oscar, Ale e Sara per la compagnia!

Buone corse!

Svengo

 

Lascia un commento (ricorda, sei responsabile di ciò che scrivi)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.