Carta dei principi

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Fo’ di Pe è una organizzazione indipendente che fonda la propria ragione d’essere in particolare sulla pratica del podismo, nella convinzione che le attività umane, ad ogni livello, siano interconnesse tra loro e che vadano esibiti senza remore i propri connotati sociali, etici e morali.

L’Associazione, nell’espletamento delle iniziative legittimate dal proprio Statuto, individua e si richiama a valori dai quali scaturiscono le proprie scelte, in base ai quali costruisce il proprio originale contributo per una crescita culturale non solo sul territorio bergamasco.

L’Associazione Fo’ di Pe considera valori irrinunciabili, collaudati da un’esperienza di 17 anni, la propria indipendenza, anche economica, e la ricerca e la pratica di metodologie democratiche per la gestione del sodalizio. Considera altresì un diritto essenziale della persona, oltre che di prevenzione sanitaria, il poter praticare almeno una attività fisica sportiva, quale che sia la posizione sociale occupata.

Con la stesura e l’adozione della “CARTA DEI PRINCIPI”, l’Associazione intende definire i presupposti dai quali impostare il proprio percorso.

Principi generali

1 – Principio di uguaglianza

L’Associazione ritiene che, indipendentemente dalle proprie condizioni economiche e dalle specifiche provenienze politiche, sociali o religiose, tutti gli esseri umani meritino e debbano aspettarsi in ogni circostanza, da parte di qualsiasi interlocutore, uguale trattamento.

Questo principio trova applicazione:

  • nella gestione democratica dell’Associazione, nella volontà di interpellare ogni singolo socio sia per le questioni di carattere pratico, sia per quelle di carattere più filosofico.
  • nell’organizzazione di eventi e competizioni, nel proponimento di dare la possibilità di partecipare, sia come atleta che come “organizzatore” a chiunque lo desideri, senza discriminazione alcuna.

2 – Principio di solidarietà

Considerando l’immenso divario economico esistente tra i diversi gruppi sociali, oltre che tra nord e sud del mondo, che caratterizza l’attuale sistema globalizzato, la solidarietà diventa un elemento indispensabile per motivarsi, agire e trasmettere fiducia e speranza nella possibilità di emancipazione.

Per consentire a chiunque di poter praticare al meglio almeno una attività sportiva, l’Associazione si prefigge di contenere i costi della propria gestione e di conseguenza i contributi economici di partecipazione alle proprie iniziative.

3 – Principio di tolleranza

In assenza di concrete minacce di origine ideologica o teologica, rispettare e non ostacolare le scelte individuali e/o collettive non condivise rappresenta un’occasione di integrazione e crescita culturale, oltre che di convivenza più favorevole tra filosofie di vita differenti.

4 – Principio di salvaguardia ambientale

L’Associazione crede che il progresso di una civiltà non si misura dalla quantità di merci possedute dai singoli cittadini, o dai servizi ed opportunità ottenibili nell’immediato; viceversa ritiene che il progresso sia misurabile soprattutto dalla qualità degli elementi effettivamente indispensabili alla vita delle persone che, oltre a consentire una degna sopravvivenza dei contemporanei, saranno soprattutto il patrimonio di coloro che nasceranno.

Questo principio trova applicazione nell’utilizzo essenziale e misurato delle risorse naturali.

5 – Principio di maggioranza

L’Associazione Fo’ di Pe è consapevole che le scelte fatte, qualsiasi esse siano, non accontentano mai pienamente la totalità di coloro che sono rappresentati.

Pertanto, il rispetto della volontà della maggioranza diventa l’espressione più alta della democrazia, il punto fermo per procedere sul percorso prefissato.

Principi specifici

 1 – Principio di sportività

Anche se l’attività sportiva risente dei meccanismi economici, dove ciò che più conta è il risultato finale ottenibile a qualunque costo e con qualunque mezzo, la leale attività dei suoi praticanti è alla base di un delicato sistema di rapporti di fiducia vicendevole.

Per quanto espresso nei punti precedenti, va da sé che l’Associazione Sportiva Fo’ di Pe considera elemento di assoluto discredito l’alterazione della prestazione, con qualsiasi mezzo questa venga ottenuta.

 2 – Principio di partecipazione

Un’aggregazione di persone, comunque costituite, si regge sulla condivisione delle iniziative da parte dei suoi aderenti.

La riuscita di ogni attività dipende dalla bontà del progetto ma, soprattutto, dall’intervento partecipato dei propri aderenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: